Photofestival 2016 “SEGNI, FORME, ARMONIE”, dal 20 Aprile a MILANO

Photofestival 2016 “SEGNI, FORME, ARMONIE”, dal 20 Aprile a MILANO

Milano – Al via l’11ª edizione di PHOTOFESTIVAL, il circuito espositivo milanese dedicato alla fotografia d’autore che con un’offerta culturale sempre più ricca si riafferma quale appuntamento indispensabile per addetti ai lavori e pubblico, ribadendo il ruolo di capitale della fotografia di Milano.

Dal 20 Aprile al 12 Giugno 2016, la grande rassegna promossa da AIF – Associazione Italiana Foto & Digital Imaging animerà Milano con 120 mostre fotografiche d’autore, creando un percorso articolato che porterà la fotografia in tutta la città, con appuntamenti di grande qualità, sicuro fascino ed estrema varietà, quasi tutti aperti gratuitamente al pubblico.

In occasione della XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano, Photofestival 2016 ha scelto un titolo – “Segni, Forme, Armonie” – che vuole rendere espresso omaggio al design, un mondo che ha un legame imprescindibile con la Fotografia e che è servito da stimolo per gli autori che si sono voluti confrontare con questo tema.

“Photofestival è una delle iniziative che rafforzano la capacità attrattiva di Milano anche a livello internazionale – dichiara Carlo Sangalli, Presidente di Confcommercio e di Camera di Commercio di Milano -. Nell’anno del design 120 mostre fotografiche diffuse sul territorio, dal centro alle periferie, rendono la nostra città una straordinaria galleria a cielo aperto. Inserita nel grande palinsesto di ExpoinCittà, Photofestival dimostra l’eccellenza della cultura dell’immagine e l’attualità del settore fotografico”.

Immutata la formula espositiva: da un lato Photofestival accoglie quanto già programmato dalle gallerie private e istituzionali che aderiscono al circuito, dall’altro propone numerose esposizioni prodotte per l’occasione, accostando a mostre di fotografi di fama quelle di giovani emergenti e di autori che espongono per la prima volta.

Altrettanto invariata la scelta di essere presente in gallerie, musei e spazi espositivi diffusi in tutta la città, riservando uno spazio centrale ad alcuni importanti edifici storici di Milano, i “Palazzi della Fotografia” (Bovara, Castiglioni, Giureconsulti e Turati) che ormai fanno da quinta d’eccezione per la rassegna fotografica.

“Le mostre di Photofestival – dichiara il Direttore Artistico Roberto Mutti – sono accomunate da un’idea: rendere complice tutta Milano, dal centro alla periferia allargandone i confini fino alla città diffusa dell’hinterland, accostando i grandi nomi della fotografia e le importanti gallerie private e istituzionali ad autori emergenti e spazi espositivi di nicchia”.

Accanto ai nomi famosi (da Robert Doisneau a Oliviero Toscani, da Mario Cresci a Eadweard Muybridge, da Felice Beato a Michael Kenna ad Aurelio Amendola), figurano  12 fotografi esordienti assoluti alla loro prima personale.

Da segnalare, accanto alle 24 mostre collettive e alle 75 personali di autori maschili, la presenza di 20 personali di donne fotografe.

Nel programma espositivo estremamente ricco e variegato, che spazia dal ritratto allo still life, dal reportage alla ricerca, spicca la presenza di alcune mostre che hanno per soggetto Milano: “È evidente che la città ha acquisito un appeal che ha indotto molti fotografi a sottolinearne gli aspetti più diversi, passando dall’architettura alla vita quotidiana, accostando i vecchi cortili e i nuovi grattacieli, gli angoli nascosti e le piazze più note” – commenta Roberto Mutti.

All’attività espositiva sono abbinate alcune iniziative realizzate in collaborazione con AFIP – Associazione Fotografi Professionisti e con CNA Lombardia. Previsti incontri con fotografi affermati e “lectio magistralis” in cui gli autori racconteranno il proprio lavoro.

Tutte le informazioni sulle mostre, le news, le anticipazioni, il calendario degli appuntamenti e il catalogo dell’edizione 2016 sono consultabili online all’indirizzo web www.milanophotofestival.it. Completamente rinnovato nella vesta grafica e nei contenuti, il sito non si limita a promuovere le proprie mostre e iniziative ma si apre anche a quelle organizzate in altri ambiti.

Un aspetto su cui si è sempre puntato è il ricco catalogo cartaceo della manifestazione, che con le sue 8.000 copie distribuite gratuitamente presso le singole sedi espositive costituisce un importante strumento di divulgazione della cultura fotografia.

“Attraverso Photofestival – afferma Dario Bossi, Consigliere AIF e Comitato Organizzatore di Photofestival – intendiamo offrire al pubblico sempre più vasto di appassionati di fotografia una serie di occasioni culturali e formative sviluppate in sinergia con le forze vive che come noi lavorano da tempo per diffondere la cultura dell’immagine. Siamo lieti e orgogliosi che Photofestival sia ormai divenuta una manifestazione di respiro internazionale e un’occasione unica per fare il punto sul meglio dell’offerta in ambito fotografico”.

“In una società dominata dal ricorso alle immagini e al linguaggio visivo, la fotografia è una delle discipline più coinvolgenti e capaci di emozionare. Guardiamo a Photofestival come ideale iniziativa di promozione e comunicazione in grado di dare risalto all’intera filiera del mondo dell’Imaging” – dichiara Giovanni Augusti, Presidente di AIF.

“È anche attraverso le immagini – aggiunge Simona Colombo, direttore marketing e comunicazione di Gruppo Cimbali – che un’azienda attua e consolida la narrativa dei propri marchi e valori: contenuti che lasciano aperto un dialogo continuo, in movimento, libero di essere interpretato e tradotto in altri linguaggi ed esperienze. Per questo motivo Gruppo Cimbali e MUMAC hanno rinnovato il sostegno a Photofestival e, attraverso di esso, agli artisti che per oltre due mesi ci racconteranno i loro progetti”.

Diretto artisticamente da Roberto Mutti e coordinato da un Comitato Organizzatore  composto da Dario Bossi, Cristina Comelli e Pierluigi Mutti, Photofestival 2016 può contare sul sostegno di AIF, sulla collaborazione di Confcommercio Milano e Camera di Commercio di Milano, che in questi anni hanno supportato la manifestazione, consentendo di svilupparla, oltre che sul contributo del Main Sponsor Gruppo Cimbali e sulla collaborazione del Media Partner Aifotoweb.it

 

[fonte: Ufficio Stampa PhotoFestival]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *