Dignità Autonome di Prostituzione 2024

Dal 29 Giugno al 14 Luglio, torna Dignità Autonome di Prostituzione al Castel Sant’Elmo.

NAPOLI – È quasi maggiorenne lo spettacolo Dignità Autonome di Prostituzione nato dal format di Betta Cianchini e Luciano Melchionna che ne cura la regia con la coproduzione di Fondazione teatro di Napoli – Teatro Bellini, Ente Teatro Cronaca Vesuvio Teatro.

Diciassette anni di repliche e di tour per la casa chiusa dell’Arte più allegra, ironica e divertente che si sia mai vista.

È un’esperienza immersiva che si può affrontare senza visori e connessione ad internet, per un percorso che ogni spettatore sceglie di fare in autonomia o in compagnia.

È un dialogo attivo quello tra gli attori che interpretano prostitute e prostituti e il pubblico che gli sceglie per qualche momento di ‘intimità’: una intimità letteraria che nasce dall’estro del regista, drammaturgo e attore italiano Luciano Melchionna e che oggi può essere comprato e posto su uno scaffale di una libreria grazie alla pubblicazione dei tre volumi che raccolgono i testi dello spettacolo.

Ogni sera è uno spettacolo nuovo e ogni anno si rinnova su un format consolidato sul quale Melchionna, riesce a creare nuovi testi da far interpretare ai suoi attori per il pubblico della casa dell’arte, una casa chiusa, ma aperta a tutti, che è riuscita a scardinare i perimetri delle convenzioni sociali e a rompere, anche pregiudizi, nei confronti di uno spettacolo che torna, a gran richiesta, per il terzo anno, al Castel Sant’Elmo, con biglietti acquistabili al botteghino e on line.

Il Cast si arricchisce ogni anno di nuovi volti e nuovi personaggi a parte quelli più storici come Priscilla (interpretato da Mariano Gallo) e Lia (Daniele Russo). Nel 2024 intratterranno il pubblico: Raffaella Anzalone, Maria Avolio, Antonio Barberio, Carlo Caracciolo, Federica Carruba Toscano, Elisabetta Cianchini, Riccardo Ciccarelli, Vincenzo Colursi, Cinzia Cordella, Veronica d’Elia, Marika De Chiara, Giampiero de Concilio, Valentina De Giovanni, Renato De Simone, Dario Di Pietro, Annarita Ferraro, Alessandro Freschi, Martina Galletta, Mariano Gallo, Luciano Giugliano, Gabriele Guerra, Her, Vincenzo Leto, Antonio Prestieri – Maldrestro, Claudio Marino, Gianluca Merolli, Raffaele Milite, Antonella Monetti Dolores Melodia, Francesca Morgante, Pierfrancesco Scannavino, Irene Scarpato, Simone Seraponte, Toto Traversa Spaghetti Casanova, Gianluca Vesce, Annarita Vitolo.

Sulla pagina ufficiale dello spettacolo su instagram si legge la sentita dedica del regista:

Dedicata a chi non può difendersi, a chi non c’è più, a chi non sa a chi chiedere aiuto, a chi ha perso gli affetti più cari fino a smarrire ogni riferimento su questa terra.

In un mondo che si sta trasformando in un luogo desolato, abitato da angeli cyber transgenici e astronauti ‘hand made’, il teatro rimane l’unico rifugio dove le emozioni vere trovano casa.

Ed è lì che vi aspettiamo.

Per risvegliare il presente con le ferite e le parole di chi ha lottato per la libertà, la democrazia e la vita.

Fino ‘a riveder le stelle’ nella Piazza d’Armi del castello dove un uomo/angelo/robot lotta per sopravvivere in un pianeta senza ossigeno.

Ma c’è una via di fuga: dietro l’angolo un sipario rosso campeggia nel vuoto, simbolo di libertà, unione e speranza, invitandoci a entrare, a sognare e a festeggiare la vita.

Con Amore,
Il vostro Papi @lucianomelchionnaofficial

 

Dignità Autonome di Prostituzione @DADP è anche un hashtag #dadp

 

https://www.instagram.com/dadp.official/